U18: FINALE STORICA!!! Sono 5 per la C!

CHE FINE SETTIMANA IN CASA NEW VOLLEY!!! Dalle StraNane che confermano il primo posto nel girone Gold, alla Terza Divisione che mantiene saldo il terzo posto, poi una C che fa splendere gli occhi con la quinta vittoria consecutiva in contemporanea alla D che non lascia scampo a Monteforte…e per finire con la ciliegina sulla torta, è finale provinciale Under 18! (con tanto di NonnaBea che ci ha promesso di esserci anche a Bassano!)

SERIE C: Se quella con l’ottimo Medoacus doveva essere la gara che più di tutte avrebbe messo in difficoltà le nostre ragazze, non ci poteva essere risposta più positiva. Un altro 3-2, l’ennesimo, un’altra vittoria, bellissima, a conferma del valore di tutta la rosa a disposizione di Vicentini. Si comincia con le nostre avanti per tutta la prima frazione (25-23) e fino al 17-12 del secondo set, da li le padrone di casa reagiscono e trovano un turno di servizio favorevole, il New Volley si fa prendere dalla fretta e regala troppo fino al 22-25 che impatta la gara. La forza delle vicentine però sta proprio nel riprendere da dove avevano lasciato e ricominciare a macinare gioco cui le padovane, nonostante le forze in campo, non riescono a opporre resistenza ed è nuovamente vantaggio (25-22). Le nostre pagano però lo sforzo nella frazione successiva in cui il servizio cala di intensità e l’avversario non vuole concedere i tre punti (17-25), ma è nel tie-break che le rossoblù confermano il momento d’oro mostrandosi sia mentalmente che fisicamente più in forma delle padrone di casa che resistono solo fino al cambio campo poi cadono sotto i costanti colpi delle nostre, 15-10 e ancora festa. Ovviamente felice il coach: “C’era un po’ di timore, loro hanno giocatrici importanti e noi venivamo da una settimana in cui ci siamo allenati in 7/8, ma sta di fatto che poi abbiamo la capacità di soffrire insieme, di continuare a crederci, una cosa che abbiamo acquisito nel tempo e che per noi è indispensabile. Ora sarà importante recuperare anche Niki e Biga, che nell’ultimo mese si sono allenate a singhiozzo per motivi di lavoro/studio, tanto per essere più sereni in settimana quanto per poter fare delle scelte durante la gara, cosa che nelle ultime settimane è venuta un po’ meno”. L’esame con la E maiuscola è previsto per sabato, scenderà alla Bortolan la corazzata Dolo, fresco vincitore della Coppa Veneto, dominante nel girone e indubbiamente la migliore fra le 42 squadre di serie C, serve l’impresa, forza ragazze!!

SERIE D/U18: Abbuffata primaverile per la nostra serie D/U18, con entrambi gli incontri vinti 3-0. Vittoria in trasferta contro il Real Monteforte (VR), sconfitto sabato sera dopo un inizio problematico che le nostre ragazze hanno saputo arginare e dirottare a nostro favore, dopo un break avversario di 10-0. Tutto bene fino al 5 pari, poi, come detto, blackout ma sul 15-5 per le avversarie si registrava una vera e propria riscossa con un bel recupero e la chiusura del primo set 22-25. Normale amministrazione nel secondo vinto agevolmente 12-25, così come nel terzo set, dove le avversarie accennavano una timida reazione senza mai comunque impensierire il sestetto vicentino. Altri tre punti di grande peso che ci fanno uscire dalla palude della retrocessione e dei playout. Pubblico delle grandi occasioni domenica pomeriggio nella semifinale provinciale di U18, disputata tra le mura amiche. Netta vittoria per 3-0 (25-14, 25-18, 25-16) sul Santorso, squadra che ha meritato l’accesso alle semifinali ma che nulla ha potuto contro il gioco corale dimostrato dalla nostra squadra che si è quindi rifatta dell’amara eliminazione dello scorso anno. Tutte le nostre ragazze sugli scudi, con agonismo e determinazione da vero scontro diretto, un predominio indiscutibile merito di un gruppo che ha saputo compattarsi nel momento più importante della stagione. Ora ci attende in finale il Torri, squadra molto forte, che ha sconfitto nell’altra semifinale l’Inglesina Altavilla; ma ogni finale che si rispetti non ha favoriti ne pronostici scontati, pertanto “forza ragazze!!”, un ultimo sforzo verso l’impegno che ci vedrà, comunque vada, protagonisti anche nei gironi regionali.

NVVE LISIERA: Soddisfazioni anche dalla Terza Divisione, impegnata in una gara non di cartello, ospite del fanalino di coda Aurora. In formazione rimaneggiata, con coach Milan costretto a schierare capitan Fabris nell’inedito ruolo di libero, il New Volley passa come un rullo compressore (25-15, 25-9, 25-17) sulle malcapitate padrone di casa e supera in scioltezza l’ostacolo. Una gara indubbiamente “di passaggio” verso gli impegni conclusivi della stagione e l’ostacolo più duro sarà già sabato prossimo contro un Carmignano lanciato verso la promozione, che nulla concederà alle nostre. Dal canto suo il New Volley dovrà cercare di ottenere il massimo da questa partita dato che successivamente avrà la possibilità di giocarsi in casa lo scontro diretto per il terzo posto contro Belvedere. La stagione quindi arriva al suo momento caldo, con l’augurio che la continua crescita delle nostre ragazze possa proseguire e permettere di portare a casa un risultato non facilmente pronosticabile ad inizio stagione.

STRANANE: Sofy & Co. si sono potute concentrare sull’unica gara in programma nel weekend, ospitando un Arzignano reduce dall’ottima vittoria sulla Pallavolo Santo, nell’ambito del girone Gold di Under 14. Ad esclusione di Cate, ancora ai box ma cresciuta 28 centimetri nelle settimane di assenza, la rosa è quasi completamente recuperata, e Vicentini parte con la diagonale Nanuz-Vale, le bande Sofy e Rachi e l’accoppiata Ari-Gio al centro. Nane che partono ancora una volta lente, gestiscono male alcune situazioni semplici e affrontano con troppa sufficienza la fase di ricezione, riprendono comunque il ritmo in breve tempo e chiudono 25-20 anche se con qualche imprecisione di troppo. Nel secondo set le Nane si abbassano (ulteriormente??) provocando l’ira funesta del coach e sbagliano l’impossibile: fanno tutto loro, punti ed errori a di poco evitabili, scende in campo anche Jessy che dopo un buon inizio si adegua alle compagne e si deve arrivare ai vantaggi per chiudere il discorso (28-26). Si rivede, invece, tutta la bellezza delle nostre piccole nel terzo parziale, finalmente il servizio è continuo, solida la seconda linea e in attacco ci si concede poco, 25-13 e il 3-0 è servito. Ancora da lavorare comunque, come afferma Vicentini: “Bene per la vittoria, siamo ancora un po’ acciaccati e i 3 punti erano importanti, di sicuro possiamo fare meglio, non possiamo accontentarci di andare al minimo, mi è piaciuta la reazione del terzo set perché quello è il nostro livello di gioco e va mantenuto, soprattutto all’inizio delle partite”.

Condividi!!!