C riparte in quarta, D senza benzina

Nelle cinque gare del fine settimana, tre vittorie e due sconfitte per le nostre formazioni con due scontri diretti, per le StraNane e per la Terza divisione, conclusi in modo diametralmente opposto.

SERIE C: Netta e senza discussioni la vittoria della prima squadra a Mareno contro la squadra che chiude la classifica a soli 4 punti. Per quanto potesse sembrare un risultato scontato, nell’ultima gara casalinga le trevigiane avevano spaventato San Stino che aveva rischiato di lasciare dei punti nel bellissimo impianto delle gialloblù che quindi si presentavano allo scontro con la speranza di avvicinare le posizioni occupate da Igevo e Rossano. Somma e compagne invece hanno messo subito le cose in chiaro dominando ogni fase del gioco, benissimo in battuta e molto ordinate in fase di ricostruzione, le nostre ragazze hanno preso subito le distanze e chiuso velocemente il primo set per 25-16. Le padrone di casa cercano di rimanere aggrappate alla gara nella prima metà del secondo parziale servendo e attaccando con maggior determinazione con il New Volley che fatica a riprendere il ritmo ma appena questo succede il risultato è subito definito, un altro 25-16. Quasi una formalità il parziale conclusivo dove l’impeto delle vicentine crea subito un distacco incolmabile, Mareno appare demoralizzato e cede 25-14. “Sono gare sempre insidiose più per il ritmo che per le qualità dell’avversario che comunque, anche visti i video delle scorse partite, è una buona squadra che paga sicuramente la scarsa esperienza” – sottolinea Vicentini – “i tre punti erano la cosa importante in modo da potersi concentrare subito su Orgiano”. Proprio il derby sarà la prossima sfida per le nostre ragazze: “Non possiamo fare conti o tabelle, pensiamo alla partita in se e vogliamo trarne il massimo, consci che avremo di fronte una formazione che merita il posto che occupa e che può vantare alcune individualità di categoria superiore, servirà il meglio di noi”. L’appuntamento per tutti i tifosi è per sabato alla Bortolan per una delle gare più delicate del torneo, avanti così ragazze!!

SERIE D: In attesa dell’inizio delle fasi regionali U18, le ragazze del New Volley affrontano l’incontro di serie D, giocato in trasferta a Legnago (VR), con poca convinzione e incappano in una sconfitta per 3-0. Il sestetto titolare cerca di arginare il buon gioco delle avversarie, ma i primi 2 set non hanno storia e si concludono 25-16 e 25-15, con le nostre ragazze mai realmente in partita. Il Griffon Legnaro, in piena lotta per i playoff, dimostra di meritare l’attuale posizione in classifica e di avere nella difesa il punto di forza. Il muro avversario e il libero ci inducono a forzare in ogni situazione, con uno score contrassegnato da tantissimi errori in attacco. Al terzo set coach Truzzi rimescola le carte e si inizia finalmente a combattere punto a punto, con azioni più incisive e con una battuta più pesante. Il set, molto combattuto e spettacolare, impatta sul 19 pari, ma tre chiamate arbitrali molto dubbie ci penalizzano nel momento clou del set, condannandoci ad un parziale di 6-1 per Legnano che chiude, comunque meritatamente, il set finale per 25-20. C’è da augurarsi si tratti di un episodio e che ci sia una reazione immediata, essendo l’obiettivo salvezza assolutamente a portata della nostra formazione.

NVVE LISIERA: Per la Terza Divisione era in programma uno scontro importantissimo ai fini della conquista del terzo posto nel girone B, ospite la formazione della Pallavolo Belvedere, tre punti davanti alle nostre. Si sperava ovviamente nella gara della svolta ma le ragazze di Truzzi e Milan non sono riuscite a mettere in mostra il bel gioco visto negli ultimi tempi. Complice un servizio davvero insidioso e costante oltre che una maggiore propensione difensiva, le ospiti hanno messo sul campo quel pizzico di determinazione in più che ha consentito di portarsi sul 2-1 (anche se sul primo set, finito 24-26, pesano due decisioni arbitrali a dir poco incomprensibili). Nel quarto set il New Volley sembra svuotato e lascia alle avversarie un vantaggio incolmabile nonostante la reazione nel finale, 15-25 e tre punti alle ospiti che sanno quasi di sentenza. Nelle restanti due gare, in programma dopo il turno di riposo ed entrambe ampiamente a portata, l’obiettivo è cercare di mantenere la quarta posizione minacciata ora dal Fulgor Thiene.

STRANANE: Due gare nella giornata di domenica per le piccole: nella mattinata a Quinto era ospite il Brendola, unica squadra finora in grado di configgere le nane, mentre nel pomeriggio prima gara della fase Primavera AICS. Così come il New Volley si era presentato alla gara d’andata privo di due giocatrici, il Brendola paga l’assenza della giocatrice di punta in modo decisamente più marcato di quanto non fosse successo alle nostre. Il sestetto con Nanuz in regia e Cate opposto, Sofy e Rachi in banda con Ari e Jessy al centro ha avuto bisogno solo di un aggiustamento con Cate e Jessy a ruoli invertiti nel secondo parziale. Nonostante le StraNane non siano riuscite a servire con la solita costanza, in tutte le altre fasi di gioco si sono dimostrate attente e precise, senza mai lasciare in dubbio il risultato e chiudendo con un perentorio 25-17, 25-5, 25-17, riconquistando la seconda piazza a 1 solo punto dalla Pallavolo Santo, ma ancora con una gara da recuperare, sabato prossimo contro il Cavazzale. Sarà invece domenica la sfida al vertice a Thiene per determinare la classifica finale del girone Gold e i successivi abbinamenti. Nella gara pomeridiana, ad Asiago, Vicentini mescola le carte e schiera Sofy al palleggio con Vale opposto, Abbie e Cate in banda, Gio e Emmuz al centro. Due set praticamente perfetti portano al 2-0 (25-7, 25-16) poi si spegne la luce e sul 3-14 nel terzo set bastano due cambi per iniziare una rimonta che chiude la gara (28-26). Ancora una volta weekend netto per le piccole che ora si devono concentrare sui due impegni in arrivo per terminare alla grande questo girone Gold! Forza StraNane!!

Condividi!!!